Tò, Vegna: il gioco della palla nel mondo

 

Alcuni studi hanno confermato che il gioco della palla ha origini molto remote e che era praticato con alcune varianti in tutta Europa. Siamo convinti che in alcune comunità, come a Farra di Mel, la trazione di questo gioco non sia andata persa.
Ad esempio a Ciciano (Siena) il gioco della palla si chiama "Palla eh!" mentre in altre località è conosciuto con il nome di "Palla 21
".
Questa pagina cercherà di raccogliere tutte le informazioni inerenti il gioco della palla ovunque questo sia ancora praticato.

Chiunque fosse a conoscenza di altre realtà può comunicarcelo scrivendo a info@cralfarrese.it

 

Ciciano e la "Palla eh!":

Questo gioco discende dal "Jeu de paume" (gioco del palmo) della Francia del XIV secolo,
che consisteva nel colpire con il palmo della mano una palla di cuoio.
Il nome attuale deriva dal grido "eh!" del battitore al momento della battuta.
Si utilizza una palla del peso di 40 gr., con un nucleo di piombo arrotolato in fili di lana e coperto con strisce di pelle. Divisi in due squadre, i giocatori devono rilanciare la palla prima che compia due rimbalzi anche fuori delle linee del campo. "Palla Eh!" viene praticato in sei paesi della Toscana, per un totale di circa duecento appassionati.

Abbiamo conosciuto gli amici di Ciciano in seguito ad alcune ricerche effettuate su internet dalla nostra vice presidentessa Antonella Susana. Dopo i primi contatti abbiamo deciso di incontrarci in occasione di uno dei tornei che si svolgono a Ciciano e dintorni ma purtroppo le condizioni metereologiche non hanno permesso il regolare svolgimento delle gare.

In occasione del Tocatì 2011 siamo stati "vicini di casa" in Via Pigna e ci siamo ripromessi di incontrarci magari per dei tornei di entrambe le specialità, nell'occasione gli amici di Siena hanno promesso di partecipare a Farra al torneo del 1° Maggio 2012.

Principali differenze fra i due giochi:
Il gioco a Farra si chiama "Tò, vegna" mentre a Siena si chiama "Palla Eh!".
In sintesi i giochi si somigliano tantissimo, le due differenze sostanziali sono: la palla e il modo di colpirla. La palla di Siena è ricoperta di cuoio mentre quella di Farra è in gomma.
Nella "Palla Eh!" la palla si colpisce solo con le mani, mentre nel "Tò, Vegna" si colpisce sia con le mani che con i piedi.


Chiunque fosse a conoscenza di altre realtà può comunicarcelo scrivendo a info@cralfarrese.it


 

......

...